A Polla un incontro tra Marocco e Vallo di Diano sotto l’impulso della Pagano & Ascolillo S.p.A.

A Polla un incontro tra Marocco e Vallo di Diano sotto l’impulso della Pagano & Ascolillo S.p.A.

Efficientamento energetico, eccellenze agroalimentari, scambio di know-how e di culture sono stati gli elementi alla base di un importante incontro tenutosi ieri sera nella Sala Consiliare “Santa Chiara” del Comune di Pollache ha accolto una delegazione proveniente dalla provincia marocchina di Settat. Il trait d’union tra gli ospiti del Nord Africa e una serie di amministratori valdianesi è la Pagano & Ascolillo S.p.A., tra le eccellenze imprenditoriali del territorio che, sia in Italia che all’estero, è fautrice di progetti di relamping delle città che mirano al risparmio e all’efficientamento energetico.

Presenti al tavolo dei lavori Vito Antonio Pagano, amministratore unico della Pagano & Ascolillo, l’ingegnere Emilia Pagano, Direttore Generale del Gruppo, Carmelo Pagano, Direttore commerciale ESCO e Amministratore della P&A Maroc, il Presidente del Comune di Settat, Mr Azizi, accompagnato da altri componenti della delegazione, il vicesindaco di Polla, Massimo Loviso, il sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi, quello di Sanza, Vittorio Esposito, quello di Sala Consilina, Francesco Cavallone, l’assessore comunale di Giugliano in Campania, Giulio Di Napoli. Presenti, tra gli altri, gli assessori comunali di Polla Giuseppe Curcio, Federica Mignoli, Maria Citarella e il presidente del Consiglio comunale Giovanni Corleto.

Le Amministrazioni presenti qui, – ha dichiarato Emilia Pagano in apertura – nonostante le difficoltà, sono comunque lungimiranti e noi siamo onorati di poter lavorare per loro. Siamo un’azienda a consumo energetico nullo. Ciò significa che produciamo molta più energia di quanta ne consumiamo nelle nostre sedi e quando andiamo ad effettuare i nostri lavori. Il servizio di relamping ne è la prova. Mi auguro che un gemellaggio possa implementare tutte le buone pratiche che consentiranno lo sviluppo di entrambi i Paesi“.

Vito Antonio Pagano ha annunciato di aver avuto ieri pomeriggio un incontro dagli esiti positivi in Regione Campania con l’assessore all’Agricoltura e la delegazione di Settat, che crea le condizioni per sviluppare un rapporto proficuo tra Campania e Marocco. “Sono stato accolto due volte in Marocco da amico, di questo sono davvero grato – ha affermato -. Oltre ai rapporti di lavoro e istituzionali esiste anche l’amicizia che ci fa sentire tutti a casa. Ma vogliamo realmente pensare al futuro delle nostre comunità, sia in Italia che in Marocco“.

Il vicesindaco di Polla ha poi illustrato il progetto di relamping diventato realtà da qualche mese. Progetto a cui la delegazione marocchina guarda con interesse. “Avevamo costi sempre crescenti per la manutenzione dell’impianto di pubblica illuminazione – ha spiegato -. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare la Pagano & Ascolillo e oggi tutto il paese è coperto da tecnologia a led, tutti i sostegni sono in sicurezza, non abbiamo dispersione di energia, abbiamo costi più bassi e questo ci consente di avere un territorio omogeneamente illuminato“.

La speranza è dunque quella di un gemellaggio tra comunità e ieri sera, grazie alla lungimiranza della Pagano & Ascolillo ed alle best practices delle Amministrazioni locali, sono sicuramente state gettate le basi per un percorso di condivisione.

Ai microfoni di Ondanews i protagonisti dell’incontro.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *